pastiera ai profumi di sorrento

Ingredienti per la pasta frolla

500 gr di farina, 6 rossi d’uovo, 200 gr zucchero a velo, 250 gr margarina morbida, 1 cucchiaino di pan degli angeli, 1 cucchiaio di maizeina o farina di riso, 1 buccia di limone fresco di Sorrento grattuggiato, 1 bustina vanillina, 1 pizzico di sale.

 

Procedimento

In una ciotola lavorate con la mani la margarina con lo zucchero a velo e il cucchiaio di maizeina fin quando otterrete un impasto uniforme. Intanto predisporre su di un piano da lavoro la farina setacciata a fontana, ricavate un foro centrale in cui metterete le uova, il pizzico di sale, la bustina di vanillina, la buccia di limone grattuggiato, il composto di margarina più zucchero e infine il pan degli angeli. Impastate ben bene il tutto facendo attenzione ad incoporare bene tutti gli ingredienti cercando di essere veloci. Una volta ottenuto un impasto liscio ed omogeneo incartatelo in carta pellicola e lasciatelo riposare in frigo una mezz’oretta.
 
Ingredienti per il Ripieno

Crema Pasticcera
1/2 lt di latte fresco, 5 tuorli d’uovo, 6 cucchiai colmi di zucchero, 6 cucchiai di farina, 1 pizzico di sale, 2 bucce grattuggiate di limoni freschissimi di Sorrento, 1 bustina di vanillina.

 

Procedimento

In una pentola mettete i rossi d’uovo, con lo zucchero, il pizzico di sale, le bucce di due limoni grattuggiate, la vanillina, la farina e frullate alquanto con una frusta o un mestolo di legno. Mescolatevi poi poco per volta il latte, e mettete la pentola sul fuoco a fiamma bassa, continuando a girare lentamente in tondo sempre nello stesso verso.
Quando vedrete che la crema comincia a reapprenders, accelerate leggermente il ritmo del vostro movimento, e dopo qualche minuto di ebollizione, spegnete.
Immediatamente tagliate un foglio di carta pellicola e predisponetelo direttamente sulla crema in modo tale da impedire la frmazione della pellicola in superficie.

Altri Ingredienti
500 gr grano, 250 gr ricotta, 1/2 lt latte, 3 uova, 2 fialette di fiori d’arancio e 2 di mille fiori, una noce di sugna, 1 buccia freschissima grattuggiata di un limone e di un’arancia di Sorrento, 500 gr zucchero, 150 gr di canditi (cedro, scorzette d’arancia e cocozzata).

 

Procedimento

E’ possibile utilizzare il grano precotto già pronto all’uso, o il grano secco. Se volete usare quest’ultimo versare il grano in una pentola e riempirla con acqua, portatela ad ebollizione e poi fate riposare il composto ricoprendo la pentola con un panno di lana per due giorni. Il grano sarà pronto quando sarà completamente aperto.
A questo punto fate cuocere il grano con il latte, un pizzico di sale, una noce di sugna, lo zucchero. Frullate la ricotta con le uova le fiale di fiori d’arancio e di mille fiori, con la buccia grattuggiata di arancia e limone. A questo composto unite la crema pasticcera precedentemente preparata, e poi il grano cotto raffreddato.
Con la dose proposta è possibile preparare una pastiera piuttosto alta in una teglia di 27-28 cm di diametro, in questo modo la pastiera alta 5-6 cm, risulta più umida e profumata.
Stendete una parte della pasta frolla (circa 2/3) per foderare la teglia per riempirla con il ripieno. La parte superiore di questo dolce dev’essere schermato con strisce di pasta larghe circa 2 cm. incrociate a griglia. Dopo aver allargata la pasta, tagliate quindi queste strisce e mettetele prima per un verso, lasciando fra l’una e l’altra circa 3 cm di distanza, poi per l’altro verso, in modo che restino in vista delle losanghe di ripieno. Mettete in forno caldo a calore moderato e lasciate cuocere per circa 1 ora.
Mettete poi il dolce a raffreddare se toccandolo al centro con i polpastrelli vi sembrerà asciutto, lasciatelo così raffreddare nel forno se sarà ancora un pò molle.
La pastierà comunque non dev’essere troppo asciutta. Quando sarà fredda cospargetela di zucchero a velo, ed è  preferibile  mangiarla il giorno seguente.  Dura diversi giorni, e l’attesa non farà che migliorare il risultato!!!!